Franco Nonnis

Franco Nonnis

VIAGGI - Mostra personale di Franco Nonnis – Castello di San Michele – Cagliari – 11 ottobre / 9 dicembre 2018

Al piano terra la mostra mette insieme due momenti creativi differenti, un percorso durato 3 anni dal 2016 al 2018, parla di sardi, rappresenta uomini e donne in viaggio, chi parte per sempre  e chi rimane ma vorrebbe partire o lo fa solo saltuariamente. Sono viaggi diversi, con un contenuto di emozioni spesso opposte. Le opere del 2016 sono le più colorate e ricche, sono parte di “Exodus”,  ritratto dei nostri emigrati recenti,  gente che è andata via dalla nostra Isola portandosi via competenze,  ricchezze grandi o piccole, le figure contengono molti colori e materiali, formano il corredo personale di chi è partito, alcune decorazioni prendono spunto dagli abiti tradizionali (come le cuffie di Desulo) per non dimenticare mai le proprie origini. Le opere più recenti, 2017 e 2018, con i colori più forti e unici sono invece quelli che restano, che cercano di vivere la quotidianità di una terra povera e con poche prospettive, pescano nell’ effimero, scimmiottano un benessere  apparente, con poca fantasia. Ci sono anche alcune opere che rappresentano personaggi che hanno origine nei ricordi, nel viaggio personale, come “Il Visionario” o “La donna superba” , oppure come l’opera ispirata a Giusy Devinu che ha fatto con la sua voce il suo viaggio fantastico anche se breve.

Al piano superiore ci sono solo quadri, creativamente attingo in modo casuale ai materiali e colori di cui dispongo in quel momento, in totale libertà,  l’uso di materiali poveri o destinati all’oblio da maggiore spinta per tradurre quelle cose inutili in un messaggio di colori o significati, quasi per ricordare che tutto ha un valore che puo’ essere espresso attraverso un utilizzo differente, nei titoli si trova il loro significato.

Franco Nonnis, 18 settembre 2018

Da “EXODUS” – Londra

a

“VIAGGI” – Cagliari

di Franco Nonnis

Progetto Creativo

 

In questi anni ci siamo “abituati” agli sbarchi di popolazioni africane sulle nostre coste, scappano da fame e guerre, un crescendo di tragedie ci ha mostrato il volto crudele di una vera e propria FUGA di massa, donne, vecchi, bambini, uomini disperati che cercano un riparo per le proprie famiglie, morti in mare come mai era successo, difficile da accettare,  ha colpito piu’ di una coscienza, ha colpito me.

Ma mentre tutto cio’ accadeva, si compiva un’altra tragedia, piu’ silenziosa, meno televisiva, minimizzata, la fuga degli italiani dall’Italia e soprattutto dalla nostra Sardegna, giovani, meno giovani, alla ricerca di lavoro e dignità, alla ricerca di un futuro non piu’ possibile nel proprio Paese, alla ricerca di valori sociali da condividere, da trasmettere ai propri figli.

La negazione del futuro deprime chiunque e la ricerca di nuove occasioni di vita puo’ essere disperata, lunga, difficile, ti senti sconfitto, la tua “comfort-zone” scompare, sei costretto a mettere in gioco i tuoi talenti, scoprirli, raccontarli, metterli a disposizione della tua prospettiva futura, devi conquistare la consapevolezza di averli e avere il coraggio di mostrarli ……..con determinazione.

Oggi assistiamo alla partenza di “tanti”, giovani e non,  un popolo ricco di valori che  esoda ma non dimentica le proprie origini, forza e orgoglio da trasmettere alle generazioni  future, possiede il valore del saper fare, del guardare avanti con determinazione, superando gli ostacoli che la vita inevitabilmente  presenta, guidati da lealtà, dignità e rispetto del prossimo, un popolo che parte e spera di tornare.

L’installazione, nella sua prima esecuzione nel 2016, al Melia’ Regent White House di Londra, è stata dedicata a Desulo, mio paese d’origine, ciascuna opera è ispirata a figure reali che appartengono alla mia vita personale, oggi possiamo considerarla attinente a qualunque luogo,  uomini e donne in cerca di opportunità di vita e di futuro, che in valigia, oltre al dolore del distacco, portano con se valori e capacità di esprimerli,  il racconto di un esodo che impoverisce il nostro territorio e  ha sempre piu’ protagonisti.

Oggi “VIAGGI” è l’evoluzione di “EXODUS”, interpreta la vita come una somma di esperienze che formano il nostro esistere, viaggi appunto che non ci lasciano uguali a prima e ai quali non potremmo mai sottrarci, semmai potremo imparare a viverli come un continuo insegnamento da cui trarre stimoli per non perpetrare gli errori del passato,  rinnovando la capacità di vivere quel lungo e bellissimo viaggio che è la vita di ciascuno di noi.

Cagliari, 21 maggio 2018 – Franco Nonnis

The portal

ARTIS AES is the first portal that offers at the same time consulting, brokerage and buying and selling services in the art world.

Therefore we offer special services for identifying investment opportunities in the art world, with the aim of guaranteeing the right price for the artwork to buyers and sellers.

 

 

ARTIS AES LTD - 20-22 Wenlock Road N1 7GU - London - England - ©2018 - All Rights Reserved.

Search

Cookies make it easier for us to provide you with our services. With the usage of our services you permit us to use cookies.
Ok